Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Guglielmo Marconi: Messaggi oltremare. L`Italia si affaccia al novecento

L’argomento oggetto di questo audiovisivo è l’esperimento condotto dallo scienziato Guglielmo Marconi (Bologna, 1874 – Roma, 1937) per collaudare un nuovo tipo di ricevitore e tentare di trasmettere a Poldhu, in Cornovaglia, le lettere "V" e "S".
Nel dicembre 1901, alla stazione di St. John`s, si ricevettero i tre punti della lettera "S" trasmessi dalla stazione di Poldhu: era stata così realizzata la prima trasmissione transatlantica, la telegrafia senza fili stava diventando una realtà.
Tuttavia, nei giorni seguenti, Marconi ricevette il divieto di continuare le trasmissioni da parte della Anglo-American Telegraph Company, che era detentrice del monopolio di tutte le comunicazioni della colonia di Terranova. Lo scienziato dovette inoltre subire gli attacchi dell’opinione pubblica, che lo accusava di aver rubato l’invenzione.
L’audiovisivo si conclude con un’intervista a Gian Carlo Corazza, docente dell’Università di Bologna e presidente del Centro Radioelettrico Guglielmo Marconi, il quale spiega come Marconi, utilizzando le onde lunghe per la trasmissione, si fosse, inconsapevolmente, servito della ionosfera, che non era ancora stata scoperta.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo